Presidio Culturale Permanente negli Istituti Penali per Minorenni – tutti gli aggiornamenti

Nel 2022 sono 80 le persone detenute nelle carceri e Istituti Penali per Minorenni del nostro Paese che hanno deciso di togliersi la vita. Un suicidio ogni 4 giorni. Il silenzio politico è assordante.
Presidio Culturale Permanente è il nostro progetto rivolto ai minori detenuti in Italia.


In continua evoluzione e integrazione, il progetto prosegue negli IPM di Airola (BN), Paternostro di Catanzaro, nel Centro Diurno Polifunzionale di Santa Maria Capua Vetere in provincia di Caserta, nell’IPM di Casal del Marmo a Roma.

Ecco tutti gli ultimi sviluppi!

I giornalisti Antonio Talia e Felix Seìguin di TVA Nouvelles Québec, nell’ambito di un progetto d’inchiesta del giornalista canadese, hanno visitato nelle scorse settimane il Centro Diurno Polifunzionale di Santa Maria Capua Vetere insieme ai nostri rapper e formatori Luca Caiazzo e Oyoshe per raccontare storie di riscatto. Vi faremo sapere presto quando sarà la messa in onda del programma.


Il 13/12/22, i rapper e formatori Francesco Carlo Kento e Luca Caiazzo, in arte Lucariello,
hanno lavorato insieme all’interno dell’IPM Casal del Marmo di Roma come momento di scambio di progetto e collaborazione artistica. L’entusiasmo dei ragazzi nello scambiare con il rapper napoletano, le domande sulla sua carriera artistica, la curiosità viva su come fare della musica il proprio mestiere, la voglia dei ragazzi di far ascoltare i propri pezzi, nati in questi mesi di laboratorio. Tanta emozione e la promessa di riuscire a far viaggiare di più i nostri rapper per scambi culturali tra gli Istituti Penali per Minorenni che ospitano il nostro progetto.


Nelle parole di Luca Caiazzo il racconto di questa giornata:
“Non è facile.
Stiamo facendo un gran lavoro. Stiamo andando dove nessuno può o vuole entrare. Quando vedo questi ragazzi mi sembra di assistere ad un orribile dramma.
Un bambino rinchiuso in un posto freddo e brutto lontano da qualsiasi affetto, da qualsiasi sogno.
Stiamo provando piano piano a costruire dei sogni.
So che è la cosa giusta da fare.”


Il 15/12/2022 presso il Teatro dell’Istituto Penale per Minorenni di Airola sarà mostrato in forma di prova aperta un primo breve estratto del lavoro teatrale in corso, curato dalla regista Adriana Follieri per CCO-Crisi Come Opportunità e Manovalanza, in collaborazione con Davide Scognamiglio, Federica Di Gianni, Mariachiara Damiano, Pasquale Termini, Luca Caiazzo, Pino Beato, Lello Genovese e Fabrizio Nardi. Sarà una finestra sullo spettacolo di teatro e musica rap che porteremo al Campania Teatro Festival di Napoli in giugno 2023.

“Anche gli Dei si sono incapricciati e hanno litigato per poco o per nulla.
Anche i grandi condottieri, re e regine, hanno mosso passi falsi e vinto o perso la loro partita.
Anche Achille e Patroclo, come Ettore dall’altra parte dell’accampamento, sono stati fedeli compagni, ragazzi splendidi e pieni di valore, così tanto da sentirsi immortali.
Anche loro hanno riso con fragore. Hanno amato, di notte come di giorno.
Anche loro hanno fatto sbagli. Anche loro hanno sentito nostalgia di casa.”

L’incontro tra CCO – Crisi Come Opportunità e Manovalanza è avvenuto sul terreno comune del Campania Teatro Festival nel 2022 e da subito è nata una sintonia su metodi e obiettivi.
Manovalanza è un’associazione che dal 2009 si occupa di formazione e produzione artistica in contesti trasversali, dalle aree disagiate alle carceri, coinvolgendo artisti professionisti per cui l’arte è ricerca sociale, intesa come indagine su luoghi e persone.
La condivisione di intenti e passione, ci ha portato a collaborare sul laboratorio teatrale che si tiene ogni settimana presso l’IPM di Airola, che ad oggi, sta trasformando il gruppo di minori detenuti e 13 studentesse dell’Istituto De Liguori di Sant’Agata de’ Goti, in una piccola compagnia teatrale pronta, perchè no, a calcare i palcoscenici di tutto il Paese.

Sul palco del teatrino di corte dell’IPM si esibiranno anche i ragazzi che partecipano settimanalmente ai laboratori di musica rap condotti da Luca Caiazzo e Oyoshe.